Reviews



16/05/2006

Soulgrinder - COMOMETAL 3,5/5

http://www.comometal.com
mark 3,5 / 5
author Ilbarbarossa

Gli Anthenora sono una band piemontese attiva da diversi anni sul nostro territorio,che dopo aver iniziato come tribute band degli Iron Maiden ed aver supportato Nicko McBrain nei suoi tour italiani in veste solista,hanno deciso di intraprendere una loro carriera personale,dando cosi pieno sfogo alle loro capacita tecnico compositive.Questo Soulgrinder,edito dalla label bresciana My Graveyard Production,è il loro terzo album e ci mostra una band nella piena fase della propria maturità che ha confezionato un ora di ottimo heavy metal distampo classico.Le influenze dei Maiden si odono a sprazzi soprattutto in alcuni fraseggi chitarristici,ma le influenze maggiori provengono dai Judas priest e da un certo metal made in Usa(Metal Church,Iced Earth e Vicious Rumours)oltre che i Rage più pesanti e tirati.Ovviamente sto parlando di influenze per dare un idea del genere proposto,perchè i pezzi non sono una mera clonazione dei gruppi sopracitati,ma hanno un ottimo tiro e melodie coinvolgenti e passionali che si stampano in testa dopo pochi ascolti.Si lasciano ascoltare l'opener Dawn of Blood,la veloce e serrata A new Rebellion dove la coppia di asce Pomerio-Borra si lancia in riff velocissimi al limite del thrash,oppure la bella e melodica The Call of the Undead infarcita di solos e preziosismi chitarristici che faranno felici gli headbangers all'ascolto.Un Luigi Bonansea alla voce,molto aggressivo che mi ricorda il buon vecchio Peavy Wagner dei Rage ci accompagna lungo questo cd in pezzi come Cassandra e Fatherland,mentre si deve dare il merito alla sezione ritmica di fare da degna struttura portante a ogni song(sentite Order of Hate,un mid tempo tellurico!!).Insomma gli Anthenora non inventeranno nulla di nuovo,ma se siete appassionati del caro e vecchio metal anni'80 e volete una manciata di pezzi tirati per sbattere il vostro capoccione e lasciarvi andare alla pura passione primordiale, che ha scatenato un tempo qualcosa di insano in tutti noi,allora la band cuneese merita più di un ascolto da parte vostra!

[back]
[top]
Player [pop out]
loading...