Reviews



10/04/2006

Soulgrinder - ROCK HARD 7/10


Mark 7/10
Author Michele Martini

Non hanno certo bisogno di presentazioni gli Anthenora, forti di un'esperienza ormai consolidata che ha portato la band a riscuotere un certo credito anche al di fuori dei confini nazionali. "Soulgrinder", secondo lavoro, si presenta come la logica conseguenza di una maturazione stilistica che ha assunto dei contorni ben precisi: il lavoro convince su tutti i fronti, a partire dall'efficace songwriting fino agli aspetti tecnici, caratterizzati da una notevole dose di personalità. Heavy Metal allo stato puro, dall'impatto potente e diretto: dodici tracce per un album che senza dubbio sarà un acquisto obbligato per gli amanti delle sonorità classiche. Ogni singolo episodio di "Soulgrinder" è un tripudio di chitarre, ritmi terremotanti ed epici vocalizzi, ad opera di un Luigi Bonansea in particolare stato di grazia. Belligeranti ed intense, "Dawn of Blood", "The Call of the Un dead"; tutti gli altri momenti di puro metallo che compongono la release colpiscono duro, all'insegna della coerenza e dell'integrità stilistica. Non c'è spazio per contaminazioni di sorta, nella musica degli Anthenora. Una levata di scudi a difesa della tradizione più nobile e genuina.

[back]
[top]
Player [pop out]
loading...